La confisca delle quote societarie può essere decisa solo dall’assemblea degli azionisti. Ai fini di questa decisione, la confisca deve essere decisa in modo efficace e legale. Una confisca è possibile solo se prevista dal contratto societario. Se lo statuto della società non prevede la maggioranza maggioritaria, la confisca verrà decisa con la maggioranza dei voti espressi.

Un avvocato aziendale specializzato in diritto tributario può accompagnarvi nei singoli passi necessari per la confisca oppure supportarvi nella valutazione della legalità di una confisca e può intraprendere azioni legali contro la confisca stessa.

Una confisca è efficace se esiste una ragione importante per la confisca. In caso contrario, la decisione illegale può essere impugnata da un avvocato dinanzi al tribunale. Se le azioni sono state effettivamente confiscate, l’azionista ha diritto a un risarcimento nei confronti della società.

Se lo statuto non prevede disposizioni per l’esclusione o la confisca di quote aziendali, esiste la possibilità di proporre un’azione per l´esclusione. L’esclusione avrà effetto solo dopo il pagamento dell´indennità di fine rapporto al socio e se il tribunale di primo grado, nella sua sentenza, accoglie il ricorso per esclusione.

article-img

Confisca delle quote societarie

Con la confisca delle quote societarie, la quota di un azionista viene eliminata. L’azionista è quindi escluso dalla società.

Prenoti un appuntamento ora

Ci contatti ora


    Contattot:Wittelsbacherstraße 18 | 10707 Berlin 030 407 417 31info@bildt-law.de